Prof. Matty Roca, Critico e storica dell’arte; membro dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte (AICA), (Messico)

 

Prof. Matty Roca, Critic and Art Historian; Member of the International Art Critics Association (AICA), (Mexico)

A proposito dell’arte di Antoine Gaber: Prof. Matty Roca

Tradotto dallo spagnolo, citazione inedita

Dicembre 2003

“Attraverso il viaggio pittorico di Antoine Gaber, si incontrano colore e natura nello stile di pittura e di utilizzo delle pennellate proprio dell’artista. Artista auto-didatta, il suo punto di partenza è l’interesse per tutta l'”evoluzione creativa delle cose” e attraverso le sue emozioni e la sua sensibilità l’interpretazione della natura e dei dettagli diventa viva.

La padronanza dello stile impressionista si libera nella sua arte, la creazione del contrasto, i toni e uno speciale dinamismo ritmico di luce e d’ombra sono senza dubbio i suoi punti forti.

La lettura poetica della sua opera d’arte offre un universo di pace interiore e di silenzio. Si può immaginare di trovarsi in un paesaggio bucolico (pastorale) ricolmo di fiori, con un laghetto punteggiato di ninfee che irrevocabilmente rinvia alle emozioni profondamente vissute e sentite durante la creazione dei suoi dipinti.”

Febbraio 2005

“Gaber contempla l’ideale immenso e nella mente ha lo spirito dell’arte. La luce vibrante è il suo inno e la melodia dei paesaggi trova riparo nel suo cuore. Apre le braccia all’eterna bellezza della natura mostrando la magnificenza delle cose entro le sue forme: le rose, i gigli e la neve.”
Ama gli arcobaleni e la grande tavolozza della campagna in fiore con i suoi colori e le sue forme. Egli adora la luce e l’abbraccia con tenerezza. Nella sua tela ha rispecchiato la grande arte che porta dentro di sé, dalle fantasie orchestrali di Wagner alla percezione di un filosofo attento che ascolta la musica delle stelle.
Dal fragore della tempesta al canto degli uccelli, ogni cosa si fonde e s’unisce in un ritmo infinito che emerge dal cielo puro e l’avvolge con un’onda dolce. Dall’orizzonte distante all’erba tremolante e umile.
Al mio caro amico, con affetto e ammirazione. Grazie per il tuo altruismo e per il tuo grande cuore pieno d’amore, per gli occhi della tua anima e per la tua perfetta concezione del mondo visibile e dello spirito umano.”

Biografia della prof. Matty Roca, critico d’arte:

Presidente della giuria della seconda Biennale d’Arte Contemporanea a Villahermosa, Tabasco. Curatrice e museologa dell’Opera d’Arte Scultorea Internazionale, MONUMENTAL, esposta al “Malecón de Campeche”. Direttrice dell’Associazione Culturale di Santorini, A.C., finalizzata alla promozione della cultura ellenica, lei rappresenta ufficialmente quest’associazione in Messico, D.F. Membro dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte (AICA). Presidente del Talento, Istituto di Cultura e Belle Arti, A.C. Vanta opere in diversi campi: storia, storia dell’arte, filosofia, letteratura, belle arti, danza, musica e poesia. Curatrice di 19 mostre in Messico. Direttrice della sezione culturale dell’Associazione per le Pubbliche Relazioni Professionali di Cancun. Vice-presidente di “Herencia Maya”, A.C. Curatrice di mostre temporanee al Museo Archeologico di Cancun. Direttrice del Cancun Art, con molte opere provenienti da ambiti artistici diversi, cui parteciparono Giappone, Israele, Spagna e Italia.